L’anima di Alberto e la Mucca della Pampa.

Terza puntata.

Una palabra no dice nada, canta Carlos Varela. Ma Alberto con una parola crea storie. Indossa sempre lo stesso berretto bianco. Mi chiedo quanti anni abbia, non so capirlo. Sembra un ragazzone cresciuto. Sorride. Sorride sempre. La prima cosa notata all’aeroporto, il sorriso e i denti bianchissimi. Ci raggiunge alle 10:30 a villa jani. Ha con sé sempre uno zainetto. Noi siamo pronti ad andare, ma lui no. Si ferma, saluta Javier e la compagna, saluta noi e poi si siede sul muretto di pietra accanto alla minuscola foresta di alberi, dove chissà quel colibrì se ci starà spiando.

Tutti facciamo lo stesso gesto, rimuovere gli zaini dalle spalle e prendere posizione sulle  panche e muretti.

Cristina ha ormai legato con la sedia bianca a dondolo. Marianna, che conosce bene lo spagnolo parlicchia a bassa voce con Javier. Mauricio ascolta Alberto. Io ascolto tutti, in silenzio. Cerco di afferrare qualche parola.

Inizia il racconto di Alberto. Ma intanto Javier ha preparato bicchieri, del ghiaccio in una mezza bottiglia di plastica rotta, e del rum invecchiato.

Tempi del sud. Pause. Risate. Attese riempite con racconti. Quelli di Alberto sono coloriti. Inizia dagli anni universitari quando per alcuni mesi il governo gli finanziò un viaggio in Germania.

E poi l’Argentina. Dove sulle tracce del fantastico di Jorge Luis Borges, giunse con l’obiettivo di restarci un mese, ma alla fine tornò dopo un anno. Scrivere racconti. Era questo il suo compito. Trovare un tema che rappresentasse quelle terre. La Pampa. Cosa ne racconti? E così, andando per esclusione…tango No. Autori argentini No. Emigranti No.

Giunse al fantastico anche lui, una sorta di bestiario alla Julio Cortazar, con una mucca al centro del racconto, una mucca che si ribella al sistema.

Una palabra che dice todo. Una mucca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...